Cucinare con fogli di alluminio

La cucina da campo è una delle cose migliori che io abbia mai provato. Sarà perché è divertente e avventurosa, sarà perché in certe situazioni la fame è il miglior condimento, di sicuro infilzare wurstel su bastoni e cuocere bistecche su pietre roventi è una delle esperienze migliori della mia vita all’aria aperta. Detto questo, dopo 6 giorni di questo cibo potrebbe venirti voglia di variare un po’ la dieta e allora scopri un interessante strumento, leggero e portatile: il foglio di alluminio. Ho sempre un paio di questi fogli, accuratamente piegati e protetti, nella bisaccia per il campo. Il foglio di alluminio è un compagno fenomenale: le sue proprietà ti permettono di cucinare con efficienza moltissimi cibi e senza preoccuparti troppo della cottura. Una volta terminato il pasto è facilmente comprimibile e parzialmente lavabile e non occupa molto spazio nella bisaccia dei rifiuti. Vi propongo qualche piatto che prevede l’alluminio come tecnica di cottura

Salmone alle erbe

Avendo il proposito di avere una cucina minimalista, darò per scontato che ognuno porti spezie e aromi che preferisce. Si dovrebbe usare anche un po’ di limone, che tuttavia non è scontato avere con sè. Prendete il salmone e sfilettatelo (vale per qualunque altro pesce voi riusciate a pescare). Una volta pulito e sfilettato prendete il singolo filetto e adagiatelo sul foglio di alluminio. Cercate delle erbe fresche (menta, dragoncello, aneto o quanto l’ambiente vi consente di avere): questo è un ingrediente opzionale, ma molto gradito per la preparazione. unito alle spezie vi darà molta soddisfazione. Aggiungete quindi le spezie che avete con voi .Oltre a questo si potrebbe usare il grasso del salmone (soprattutto quello del ventre, che di solito viene eliminato o conservato, se compreso nel vostro taglio) per usarlo come condimento per la cottura. chiudete il foglio, ripiegando l’alluminio in modo che non perda acqua o vapore una volta posto in cottura e adagiatelo su POCHE braci accanto al fuoco. La temperatura non deve essere altissima. tenetelo per circa 8 minuti

Piatto del vagabondo

è stato ampiamente considerato in una PRECEDENTE RICETTA, ma lo considero ugualmente nella sua variante vegetariana, che può essere un’interessante integrazione.

BBQ Party Pack

La ricetta prevede un mix di verdure. Si possono usare peperoni, zucchine, carote, patate, cipolle. Considerate di condire il tutto, oltre che con il sale, anche con spezie e aromi (la combinazione vi darà il risultato che voi desiderate). Per questa ricetta il tempo di cottura varia dagli 8 ai 16 minuti.

Torta di mele

per finire propongo un’ottima torta di mele, senza torta! La ricetta è semplice e gustosa e prevede 1 mela, circa 15 grammi di burro, 15 grammi di zucchero, 1 cucchiaino da tavola di cannella, nocciole o frutti di bosco essiccati o uvetta a piacere. Ormai lo avrete intuito, tagliate la mela a spicchi e poi cospargetela di cannella e zucchero, depositate sopra il burro e il resto degli ingredienti e chiudete la stagnola. Cuocete a fuoco medio per circa 10-15 minuti, tenendo a circa 10 cm dal contatto con le braci l’involucro.

Riferimenti

Salmone alle erbe

Hobo Dinner

Piatto del Vagabondo, vegetariano

Torta di mele

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...